Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana
31 gennaio 2016

Marmellata di Rother Panther e formaggio Bleu de Graven

Marmellata di Rother Panther e formaggio Bleu de Graven


Per questa domenica, presento un “mio” piatto, se così lo vogliamo chiamare, perfetto da gustare come aperitivo, molto scenico se servito su un tagliere in legno, che “fa molto Baviera”, e che si esalta gustando una buona birra in abbinamento. Si tratta di marmellata alla Rother Panther, una birra doppio malto scura, aromatizzata alla cannella e arancia, da servire con il formaggio Bleu de Graven. Questa specialità olandese è anche molto consumata in Germania, ed è caratterizzata dalla presenza di muffa, che lo rende particolarmente saporito.  In alternativa,  è possibile abbinare alla marmellata qualsiasi altro formaggio asciutto, ad esempio si sposa molto bene con quelli stagionati nel fieno.

Ingredienti:
  • Birra Rother Panther Herrnbrau 1 L
  • Arancia 1
  • Cannella q.b
  • Zucchero 1 cucchiaio
  • Miele 2 cucchiai
  • Chiodi di garofano 4
  • Pectina di frutta 2:1,  meno di una bustina.
Preparazione: 
Versate la birra in un pentolino ed incorporare tutti gli ingredienti a freddo. Mettete a fuoco medio e mescolate per sciogliere gli ingredienti.
.
 20151202_193650
.
Al momento dell’ebollizione, potrebbe formasi un po’ di schiuma: in tal caso abbassate la fiamma e continuate  la cottura per circa 2 minuti. Spegnete il fuoco e continuate a mescolare per un minuto, poi filtrate il composto in un altro contenitore e versatelo negli appositi barattoli in vetro adatti alle marmellate (precedentemente sterilizzati mediante bollitura, mi raccomando).
.
20151202_193658
.
Capovolgete poi i barattoli per formare il sotto vuoto, lasciandoli a riposo per una nottata.
La marmellata è così pronta per essere assaggiata.
Le misure degli ingredienti sono indicative e possono variare a seconda dei vostri palati, ma il mio consiglio è di rendere la marmellata abbastanza dolce e di non esagerare con la cannella per armonizzare il contrasto con i formaggi.
.
marmellata
.
Per la presentazione  del piatto potete spalmare delle piccole scaglie di formaggio con la marmellata, in questo modo il buon contrasto della stagionatura e della cannella innescherà un abbinamento insolito. A fine assaggio, prima di gustare un altro boccone, consiglio di mangiare un cetriolino che pulirà la bocca dal sapore intenso.
Birra in abbinamento: ampia scelta, visto che si tratta di un aperitivo, ma accompagnare il tagliere con la stessa birra utilizzata per la marmellata non sarebbe una cattiva idea!

Alessandro Vangelisti
Info autore

Alessandro Vangelisti

Classe 1988, sono nato e cresciuto nel cuore della Versilia (Stazzema), ma da qualche anno traferito a Marina di Pietrasanta. Da circa otto anni lavoro nella ristorazione, precisante nella sala macchine,la cucina. Da cinque anni sono il cuoco di una birreria con cucina bavarese e tirolese,” La casa sul fiume”. Negli ultimi due anni,solamente in estate, faccio il cuoco in uno stabilimento balneare sulla nostra riviera. In questi anni la mia passione per la birra è cresciuta molto e mi ha portato ad aumentare il mio bagaglio culinario, non solo abbinando un certo tipo di cucina ma ad allargarlo alla nostra cucina tradizionale, cercando di sfatare il mito che la nostra cucina italiana non è solamente legata alla tradizione vinicola. Per l’appunto qualche mese fa ho partecipato ad un provino per Hell’s Kitchen ITA dove ho presentato i canederli di pesce fondendo le mie due cucine e abbinati ad una birra Fiamminga, cosa insolita per alcuni salotti televisivi culinari,a breve sarò lieto di illustrarvi questa ricettina, passo dopo passo. Nel mio ricettario non possono mancare i dolci abbinati a molte birre, nella pasticceria il campo è molto ampio e con un po’ di fantasia si ottengono risultati eccellenti.
Con questo voglio mettermi a disposizione per allargare e approfondire la cultura della birra per quanto riguarda la gastronomia. Seguitemi!