Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 14/2019

7 Aprile 2019

Ciambellone soffice alla bock

Ciambellone soffice alla bock

Tweet

Tag:, ,

Le ciambelle dolci sono un classico della cucina italiana: oggi vi proponiamo una ricetta rivisitata in chiave birraria, che mantiene però tutta la leggerezza e sofficità della tradizione, ma con una pienezza gustativa decisamente più interessante. La birra che abbiamo scelta per questa preparazione è una bock, che, anche se usata in modesta quantità lascia una traccia riconoscibile.

Ingredienti:

  • 250 gr di farina 00
  • 200 gr di burro
  • 200 zucchero
  • 4 uova grandi
  • 120 ml di birra bock
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 1 baccello di vaniglia o limone o arancia dolce
  • zucchero a velo qb

 

Preparazione:

Separate i tuorli dagli albumi in due ciotole ampie. Montate entrambi, i primi insieme allo zucchero, fino ad ottenre dei composti molto spumosi.

Unite alla montata di uova la farina e il lievito entrambi setacciati, poco alla volta. Per aiutarvi nell’impasto aggiungete gradualmente la birra. Mescolate dal basso verso l’alto per non smontare il composto. Dopo aver amalgamato tutta la farina continuate unendo il burro a pezzetti, rigorosamente a temperatura ambiente. Aggiungete anche il pizzico di sale.

Per arricchire l’aroma del ciambellone unite all’impasto il contenuto di una bacca di vaniglia (o il contenuto di una fialetta d’aroma di vaniglia) oppure la buccia di un limone (o di un’arancia) grattugiata.

Unite gli albumi ben montati a neve, mescolate delicatamente in modo da non smontare la sofficità del composto.

Versate il composto in una tortiera da ciambellone imburrata e infarinata. Le dosi di questa ricetta si riferiscono ad una tortiera di 28 cm di diametro.

Cuocete in forno preriscaldato non ventilato a 180 °C per 40 minuti circa.

 

Tweet


Giambattista Damiani
Info autore

Giambattista Damiani

Nato e cresciuto in un piccolo paesino dell’entroterra Maceratese, dopo il conseguimento del diploma di Ragioneria è iniziata la mia avventura alla scoperta del mondo alcolico.
La mia passione per il vino mi ha portato in giro per l’Italia cercando cantine da visitare ed enoteche da esplorare.
Parlare con i vignaioli, la curiosità di ritrovare nel calice il frutto del loro lavoro, mi hanno dato la spinta ha frequentare il corso da Sommelier che mi ha aperto le porte alla conoscenza della bevanda di Bacco.
La Birra invece è entrata di prepotenza nella mia vita, la voglia di saperne di più mi ha spinto a frequentare il corso da Degustatore che mi ha fatto innamorare di questa bevanda, tanto da guardarla con nuova luce al punto di voler divulgare il più possibile le notevoli qualità delle birre artigianali, le innumerevoli varietà prodotte e gli eccentrici abbinamenti gastronomici possibili.
Altro mio pallino è il caffè, ogni mattina si bevono una quantità illimitata di tazzine che spesso sono dei beveroni improponibili, dopo essermi specializzato vado alla ricerca dell’Espresso perfetto, ma questa è un’altra storia.
Mi piace essere in continua formazione senza tralasciare la buona cucina e devo ringraziare mia moglie che asseconda e spesso condivide le mie passioni e follie.
Spero di riuscire nel mio intento di divulgazione!