Numero 18/2018

6 Maggio 2018

Crêpes alla stout prosciutto e funghi

Crêpes alla stout prosciutto e funghi

Tweet

Tag:, ,

Ricetta per una preparazione molto gustosa!

 

Ingredienti per 4 porzioni:

Crêpes:

  • 150 g di farina semplice
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1 pizzico di sale o 2 uova sbattute
  • ¼ cucchiaino di erbe miste secche
  • 200 ml di birra stout
  • olio

Ripieno:

  • 25 g di burro
  • 250 g di funghi champignon o pleurotus
  • 250 g di prosciutto cotto
  • 125 ml di crème fraîche
  • ½ cucchiaino di salsa di soia
  • pepe

 

.

.

 

Preparazione:

Setacciare farina, lievito e sale in una scodella. Aggiungere uova, erbe e la birra al centro della farina e mescolare lentamente fino a ottenere una pastella omogenea. Versare una piccola quantità di olio in una padella antiaderente e inclinarla per coprirne il fondo, poi eliminare l’eccesso con della carta da cucina. Scaldare a temperatura medio-alta e aggiungere circa tre cucchiai di pastella, spargendola subito sul fondo per ottenere una crêpe sottile. Cuocere per circa 3 minuti, finché non compaiono bolle sulla superficie, poi girare la crêpe e cuocere per altri 1-2 minuti, finché la superficie inferiore non diventa più scura e croccante. Rimuovere la crêpe dalla padella e metterla in forno a bassa temperatura per mantenerla calda. Ripetere il procedimento con la pastella rimanente fino a ottenere 8-9 crêpes, rimettendo l’olio nella padella quando necessario.

.

 

.

 

Nel frattempo, per fare il ripieno, sciogliere il burro in un’altra padella, aggiungere i funghi a sottili fettine ed il prosciutto sminuzzato a fettine, quindi aromatizzare con il pepe. Cuocere a temperatura media per 5 minuti. Aggiungere la crème fraîche e la salsa di soia, alzare la temperatura fino all’ebollizione e cuocere per altri 2-3 minuti finché la salsa non si riduce leggermente. Per servire, spargere con un cucchiaio un po’ di crema di funghi su metà di ogni crêpe e ripiegarla, quindi terminare con un cucchiaino di crema di funghi al di sopra.

Birra in accompagnamento: la stout impiegata in preparazione

Tweet


Tommaso Gentili
Info autore

Tommaso Gentili

Cresciuto nell’entroterra della provincia di Pesaro e Urbino, dopo gli studi in Architettura a Firenze, mi avvicino al mondo delle birre artigianali a causa di un impegno lavorativo. Da quel momento la birra diventa un’autentica passione che mi porto dietro da diversi anni. Una passione che ha consistito nel partecipare a vari festival e nel visitare diversi birrifici.
Ho poi iniziato, per motivi professionali e per passione, ad approfondire gli aspetti burocratici e commerciali legati alla produzione e alla commercializzazione della birra. Non nascondo il fatto che ho ancora molto da imparare dall’universo birrario e credo di poterlo fare, finalmente, anche tramite la scrittura. Nel frattempo continuo a mescolare lavoro e passione: Sette3bis, un gruppo di lavoro creato assieme a due amici e colleghi, è arrivato tra i finalisti al concorso “Experiential Beer Garden” organizzato da Young Architects Competition, che prevedeva la progettazione di un grande centro dedicato alla produzione artigianale della birra in Italia.