Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana
6 settembre 2015

Orata alla birra in crosta di sale

Orata alla birra in crosta di sale

Tag:, , , ,

Il pesce in crosta è una ricetta davvero capace di esaltare la presentazione del piatto, i suoi profumi ed i sapori. Arricchita con la birra, l’orata assume una connotazione particolare, in cui i profumi del mare si intrecciano con l’aromaticità del luppolo e si esaltano con la freschezza sensoriale della bevanda.

Ingredienti per due persone:

  • due orate di circa 350 grammi
  • 4 uova (solo albumi)
  • 2 Kg di sale grosso
  • 2 limoni
  • birra pale ale (circa 1/2 litro)
  • erbe aromatiche a gradimento
  • 1 spicchio d’aglio

.

.

Preparazione:

se le orate sono intere, procedete ad eviscerale, senza eliminare la testa. Raschiate con delicatezza la superficie, in modo da eliminare le squame più evidenti, quindi lavate il pesce sotto acqua corrente. In alternativa, chiedete al vostro pescivendolo di fiducia di effettuare la mondatura del pesce in modo che sia idoneo per tale preparazione.

Ponete le orate in una bassa casseruola e bagnatele con abbondante birra, lasciandole macerare per almeno 15 minuti.

Nel frattempo montate a neve gli albumi d’uovo e incorporateli al sale grosso, ottenendo una massa grossolana e collosa. Aggiungete qualche cucchiaio di birra, in modo da rendere l’amalgama più densa e spalmabile.

Preparate una teglia da forno sufficientemente ampia da accogliere le due orate, ricoprendola con carta da forno. Ponete due basi di impasto spesse circa 1 cm, di forma prossima a quella del pesce.

Estraete le orate dalla birra e sgocciolatele. Nell’interno del pesce strofinate lo spicchio d’aglio, condite morigeratamente con erbe aromatiche a piacimento e ponetevi una porzione di scorza di limone.

.

.

Ponete le orate sulla teglia da forno, ciascuna adagiata sulla propria base. Copritele, quindi, con il resto dell’amalgama di sale, modellando lo strato superficiale sulla forma del pesce. Infine, aiutandovi con forchetta e coltello, incidete delle forme che ricordino il pesce: squame, pinne, bocca. In corrispondenza dell’occhio  inserite una decorazione, come ad esempio un chiodo di garofano.

Infornate in forno già caldo a 180 gradi per circa 40 minuti. A cottura ultimata trasferite le orate nei piatti di servizio, accompagnate ciascuna da mezzo limone .

Birra in accompagnamento:  Lager o Ale equilibrate, ma non particolarmente complesse e luppolate.

 

 

Redazione Giornale della Birra
Info autore

Redazione Giornale della Birra

La Redazione del Giornale della Birra, tra un boccale e l’altro, prepara gli articoli che vedete su queste pagine.
Inoltre, da’ spazio a tutti gli amici e visitatori del sito che ci inviano i loro contributi, indicandone gli autori. Contattaci se vuoi collaborare con noi!