Numero 40/2019

6 Ottobre 2019

Risotto alla IGA con crema alle castagne

Risotto alla IGA con crema alle castagne

Tweet

Tag:, ,

La ricetta di oggi è un piatto arricchito grazie alle preziose castagne secche di Nesolio, un piccolissimo borgo montano, sito a Erve in provincia di Lecco a circa 700 m, all’ombra del Resegone.

La battitura delle castagne, così è chiamata l’arte nel piccolo borgo , un’usanza antica che ancora oggi viene mantenuta in vita.

La ricetta proposta è un buon piatto di risotto sfumato alla birra con crema di castagne.

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di riso
  • 200 g di castagne
  • 40 g di burro
  • 200 g di grana grattugiato
  • 1 cipolla bianca
  • 2 bicchieri di birra Desiderada
  • Brodo vegetale
  • rosmarino tritato finemente
  • Panna da cucina
  • Sale e pepe
  • Sale affumicato

 

.

.

 

 

 

Preparazione:

Lessate le castagne secche in una pentola con acqua salata, fino a quando saranno belle morbide, scolatele ed eliminate quel poco di pellicina.

Mettete le castagne in un frullatore , ottenendo così una purea, infine aggiungere della panna , del grana grattuggiato , meglio se invecchiato, sale e pepe.

Prendiamo un tegame dove andremo a mettere una cipolla tritata con del burro, una volta dorata mettiamo il riso e aspettiamo che il tutto diventi lucido e caldo.


Infine abbassiamo la fiamma e sfumiamo con due bicchieri di birra, in questo caso abbiamo usato la Desiderada, una RedItalianGrape Ale del Birrificio Dulac di Galbiate , qui nel lecchese, una birra con aggiunta in fermentazione ,di uve passite di Nebbiolo destinate alla produzione di vino Sforzato, coltivate in Valtellina dalla Cantina Balgera di Chiuro
 .

Aggiungere poi due cucchiai di brodo.

Passati circa 5 minuti unire la purea di castagne e mescolare bene.

Quasi a fine cottura mantecate il burro, il grana , un pochino di sale e pepe e il piatto sarà pronto.

Serviamo il nostro piatto con una spruzzata di rosmarino tritato e qualche castagna a farle da cornice.

Ultimo tocco, una leggerissima sfumatura con del sale affumicato.

 

Birra in abbinamento:  Maròn birra alle castagne , sempre del Birrificio Dulac.

 

Tweet


Christian Schiavetti
Info autore

Christian Schiavetti

Classe 1986, originario di Lecco, città che amo in tutto, dal suo lago alle sue magnifiche montagne.

Ho iniziato presto ad appassionarmi al mondo della birra, grazie ad un amico più grande, che mi regalava i primi sottobicchieri, e mi innamorai poi della collezione di birre del fratello. Iniziai poi io stesso a collezionarle. Oggi ne conto circa 1000 – 1100, oltre a bicchieri e altro.

Un’osteria in paese e le prime birre belghe, Kasteel, Kwack, Delirium, Chouffe, le prime trappiste , la Gouden Draak e le prime Baladin, fu amore. Presa la patente, la mia “ scuola” è stata l’Abbazia di Caprino Bergamasco del grande Michele Galati.

I primi viaggi ho iniziato a farli nel 2010, in Belgio per una settimana e li mi innamorai del Lambic; non ho più smesso di viaggiare: Belgio, Franconia, Baviera, Austria, Irlanda, Francia del nord e ovviamente Italia.

Navigo e leggo spesso sul web riguardo questo mondo, dal 2011 faccio birra in casa. Dopo i kit, grazie a un corso MOBI e a due giorni con Pietro del Carrobiolo, sono passato a all grain con buoni risultati.

Come detto, amo viaggiare appena posso e la birra non manca mai, da singoli eventi a locali famosi, dai piccoli birrifici a ben più lunghi beer tour che mi auto-programmo.

Amo le birre luppolate, e quelle parecchio alcoliche, che spesso dimentico in cantina per anni.

Da gennaio 2015 è nato quasi per gioco il mio blog, BIRREBEVUTE365 , supportato dalla mia pagina facebook, dove scrivo singole recensioni di birra, oltre ai miei viaggi e alle partecipazioni a fiere ed sagre, oltre ad un calendario eventi sempre aggiornato.

In futuro vorrei, visto che tra gli amici c’e già chi lavora in questo campo, poter fare della birra un lavoro dalla beer firm al birrificio, o un beer shop, o perchè no scrivere e viaggiare per la birra!!

Potete visitare anche il mio blog: www.birrebevute365.blogspot.it