Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana
10 settembre 2013

Black & Tan: il "cocktail" di sola birra

Black & Tan: il "cocktail" di sola birra

Tag:, , , ,

Cocktail a dir poco particolare, tanto più se si pensa a quanti stili e diverse referenze di birra esistono già sul mercato! Eppure la fantasia dei barman non ha limiti e dal loro estro creativo  è nata questa bevanda, ottenuta unendo (e non mescolando!) una coppia di birre: prima si versa una birra chiara e leggera, successivamente, con delicatezza se ne stratifica superiormente una seconda scura, di aroma decisamente più intenso. Per facilitare la preparazione è possibile impiegare un apposito strumento, a mò di filtro, da appoggiare sul bicchiere e in cui versare le due birre.

Nessun limite alla fantasia in merito a quale accoppiata prediligere e sulle dosi:  la bravura del barman si esalta proprio nel creare il migliore abbinamento. Però, se si vuole giocare sull’effetto cromatico bicolore, tipico di questo cocktail, è necessario impiegare due birre che presentino una sufficiente differenza di densità, altrimenti il rischio è che si verifichi una rapida omogeneizzazione delle due componenti.

I neofiti nella preparazione di questa tipologia di drink potranno trovare qualche difficoltà nel trovare il giusto abbinamento per garantire la separazione di fase. Diventa arduo dare indicazioni precise: la densità è un dato tipicamente tecnico delle birre, quindi il miglior esercizio per preparare ottimi Black & Tan è la sperimentazione!

di Antonella.

 

Redazione Giornale della Birra
Info autore

Redazione Giornale della Birra

La Redazione del Giornale della Birra, tra un boccale e l’altro, prepara gli articoli che vedete su queste pagine.
Inoltre, da’ spazio a tutti gli amici e visitatori del sito che ci inviano i loro contributi, indicandone gli autori. Contattaci se vuoi collaborare con noi!