Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 09/2018

4 Marzo 2018

Rose di prosciutto cotto sfumato alla stout

Rose di prosciutto cotto sfumato alla stout

Tweet

Tag:, ,

Le rose sono dei fagottini ottimi da servire come antipasto caldo o freddo, come spuntino o da accompagnare in sostituzione al pane.

Ingredienti:

  • 250 g di farina bianca 00
  • 30 g di farina integrale
  • 25 mL olio EVO
  • 100 mL di birra stout
  • 200 g di prosciutto cotto
  • 300 g di ricotta
  • 2 uova
  • 1 pizzico di lievito istantaneo o bicarbonato di sodio
  • sale e pepe qb

 

.

.

 

Preparazione:

si inizia con il preparare la pasta disponendo in una ciotola di ampie dimensioni la farina, il lievito, l’olio e la birra ed impastando fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico.

Stendete la pasta a formare una soglia dimezzo centimetro di spessore, quindi ricavatene lunghe strisce di larghezza pari a circa 5 cm e lunghe circa 50 cm.

Nella ciotola componete ora il ripieno, miscelando ricotta, prosciutto tritato e due uova intere. Disponete un cucchiaino di ripieno  sulle strisce di sfoglia ad intervalli regolari di 3 cm circa, quindi piegatela sfoglia a metà nel senso della lunghezza, pizzicando le due sfoglie nella zona in cui non vi è il ripieno. Arrotolate la striscia su se stessa a formare delle sorte di rose. Ungete con un po’ di acqua in modo da far attaccare meglio tra loro le strisce.

Cuocete a 170°C per 20 minuti, fino a completa doratura.

 

Birra in accompagnamento: pils delicata

Tweet

Giuseppe Mautone
Info autore

Giuseppe Mautone

Sono Giuseppe, 26 anni, e attualmente vivo a Perugia.

Il mio viaggio nella birra è cominciato per puro caso: una sera con amici vado a trascorrere la serata in un pub a Perugia dove noto, oltre alle marche di birra famose e “commerciali”, anche nomi poco noti. Chiedo che birre sono e mi rispondono che sono birre prodotte da microbirrifici locali. Incuriosito, decido di provarne una e scopro una differenza abissale rispetto alle classiche marche. Da lì comincia la mia curiosità verso questo nuovo mondo, quello delle birre “artigianali”.

Tutt’oggi sono a contatto quotidiano con le birre artigianali scrivendo articoli, riguardanti la birra e chi la produce, sul mio portale Birra e Birrerie. E’ stata la perfetta occasione non solo per coniugare le mie due più grandi passioni, la birra e il web, ma anche di entrare a diretto contatto con esperti del settore, birrai e semplici appassionati del buon bere. Tra questi vi sono anche gli autori di Enciclopedia della Birra, con cui condivido passione, opinioni e l’entusiamo di scrivere di birra!

La mia avventura nella birra è cominciata da poco e scopro ogni giorno cose nuove sulla birra, che non avrei mai immaginato. Ed è per questo che voglio far scoprire a tutti la bontà e i benefici di una buona birra artigianale.

Un saluto a tutti e buona birra!

Visita anche il mio portale web dedicato alla birra:
www.birraebirrerie.it